Due Finali Olimpiche e ECA CUP. De Gennaro, Horn e Romano portano in alto il Canoa Club Brescia

  • 1
rio 2016 canoa

Due Finali Olimpiche e ECA CUP. De Gennaro, Horn e Romano portano in alto il Canoa Club Brescia

Due finali e tanta esperienza acquisita, De Gennaro e Horn ci hanno provato. Adesso parte l’avvicinamento a Tokyo 2020

E’ stato un Agosto intenso ed emozionante per  il Canoa Club Brescia. Nell’arco di una settimana i nostri atleti si sono regalati risultati eccellenti.  Ieri si è conclusa l’olimpiade brasiliana di Rio 2016  e i nostri Giovanni De Gennaro e Stefanie Horn ci hanno regalato grandissime emozioni che purtroppo non sono bastate per arrivare alla medaglia. degennarorio2016-300x199Nella K1 maschile Giovanni dopo aver vinto la qualifica di Sabato si classifica 7° con una manche di finale condita da un erroraccio e qualche imprecisione senza il quale avrebbe potuto dire la sua. Chiude con 3 secondi di ritardo in una classifica cortissima con i primi 5 classificati in meno di 1 secondo.  Vittoria un po a sorpresa del 24enne inglese  Clarke che rifila 0.17 allo Sloveno Peter Kauzer, che dopo la delusione di Londra centra finalmente la medaglia olimpica. Impresa del favorito 22enne Ceco  e campione del mondo in carica Jiri Prskavec che nonostante un 2 in finale conquista il bronzo, 4° Aigner, Germania, a 0.49 e 5° a 0.9 lo slovacco Grigar.

steffiHornNella K1 femminile Steffi conclude 8°, dopo aver vinto anche lei le qualifiche di sabato, con una penalità di due secondi senza il quale comunque non avrebbe raggiunto la zona medaglie. Gara emozionante che ha visto trionfare la spagnola Chourraut , unica atleta scesa sotto i 100, con una manche veloce e precisa davanti alla fantastica, mai pronosticabile, neozelandese Luuka Jones che chiude 2° davanti alla 21enne FENOMENO Jessica Fox che dopo l’argento di 4 anni fa vince il Bronzo.

Per quanto riguarda le altre due categorie vittoria transalpina nella C1 con Gargaud-Chanut davanti allo slovacco Benus e al Giapponese Haneda che centra un risultato storico per lo slalom nipponico, mentre nella probabile, purtroppo, ultima edizione della C2 la vittoria è andata agli slovacchi Skantar/Skantar davanti ai britannici Florence/Hounslow che a distanza di 4 anni bissano l’argento. Bronzo ai francesi Klauss/Peche. Con le finali di ieri inizia ufficialmente il cammino verso Tokyo 2020 e stiamo sicuri che i nostri atleti si prepareranno al massimo per regalarci ancora tantissime emozioni. GRAZIE GIOVI. GRAZIE STEFFI per questo bellissimo sogno!

Continuità e fluidità, Marco Romano vince l’ambita ECA CUP U16 2016

Nella settimana dell’evento olimpico non solo Giovi e Steffi tengono alti i colori bresciani, Marco Romano dopo Sei eventi in marcoromano-300x168tutta europa suddivisi in Undici gare, con le sei migliori da tenere in considerazione per la classifica finale, trionfa nella Coppa Europa U16. Risultato storico per il canoa club e per lo stesso Marco che con un susseguirsi impressionante di piazzamenti e vittorie in Cinque eventi, Solkan (SLO) – Flattach (AUT) – Cracovia (POL) – Bratislav (SVK) – Ceske Budejovice (CZE), dei Sei previsti distrugge la concorrenza, in primis dei connazionali Jakob e Valentin Luther (S.C. Merano), di tutta Europa e non. Per Marco si aprano indiscutibilmente le porte della nazionale giovani a cui darà l’assalto definitivo l’anno prossimo per entrare a far parte dei Tre che parteciperanno ai Mondiali ed Europei giovanili 2017.

Luca Rizzardi

 


1 Comment

anto

16 agosto 2016 at 8:41 am

Spettacolo ragazzi! Bravissimi!!!

Rispondi

Corsi e Tesseramento

Iscriviti al nostro blog per ricevere le notifiche dei nuovi articoli.