World Cup 17 seconda prova: Augsburg (GER) Semifinali fatali per gli azzurri

  • 0
eiskanal_canoe_slalom_augsburg

World Cup 17 seconda prova: Augsburg (GER) Semifinali fatali per gli azzurri

Category : Info di servizio

Dopo la tappa Ceca si sbarca in terra bavarese sul canale olimpico di Monaco 1972.

Venerdì 23 Giugno: Qualificazioni

Nella prima giornata di gare discreta prestazione della squadra azzurra e non mancano le sorprese.

Dege dopo la cocente delusione di Praga non si scoraggia e arriva in terra tedesca voglioso di riscatto. Grazie a una manche non velocissima, ma precisa, archivia la pratica qualificazione subito in prima manche con un percorso netto chiudendo 20° a 3,44 dal leader Jiri Prskavec (CZE) la sorpresa più bella per i colori azzurri però è Jakob Weger, partito col numero 60, che con una supermanche chiude 4° a 0,83 dalla vetta, prendendosi la soddisfazione di comandare la manche fino alla discesa di Sebastian Shubert (GER) col numero 14, veramente niente male l’atleta altotesino. Purtroppo non raggiungono la qualificazione Zeno Ivaldi (Cc Verona) e Christian De Dionigi (Cc Milano) buone le prestazioni sul tempo ma troppe penalità. Out dalla semifinale a sorpresa il campione europeo Mateusz Polaczyck (POL) e altri fortissimi come Pavel Eigel (RUS), Seb Combot (FRA), Andrej Malek (SVK) Mike Dawson (NZL) Igor Tsviet (UKR) Maciej Okreglak (POL) e Pedro Da Silva (BRA).

Qualificazione no problem anche per Steffi che chiude all’ottavo posto a 3.96 nonostante i 4 secondi di penalità, alla 19 e alla 21, che hanno vanificato il vantaggio provvisorio ai due intertempi dalla leader Mallory Franklin (GBR). Più complicata invece la qualificazione per Clara Giai Pron, costretta alla seconda manche dove ritrova concentrazione e determinazione nonostante un tocco alla porta numero 14. Il suo 109.64 vale il 5° posto e quindi la qualificazione in semifinale. Qualificazione sfiorata invece per Chiara Sabattini 12° tempo in seconda manche ad appena 87 centesimi dalla qualifica. Out dalla semifinale atlete di spicco come Maria Zelia Lafont (FRA), bronzo Europeo 2017, Marta Martinez (ESP) Elena Kaliska (SVK), Campionessa olimpica 2004 – 2008 e Ajda Novak (SLO)

Nella C1 buone prestazioni per Stefano Cipressi e Roberto Colazingari che passano in semifinale subito in prima manche. Raffaello Ivaldi, chiamato a confermare il bronzo di settimana scorsa, purtroppo non trova il feeling giusto col percorso fallendo la qualifica che viene vinta da Benjamin Savsek (SLO) in 99,70. Anche in questa categoria eliminazioni eccellenti come Michael Martikan (SVK) Martin Thomas (FRA) Michal Jane (CZE) Matija Marinic (CRO) e Kirill Setkin (RUS)

Sabato 24 Giugno: Semifinali & Finali C2 – C1 Femminile – K1 Maschile

Nella seconda giornata di gare gli azzurri steccano in semifinale.

Il migliore degli azzurri è DeGe che ferma il cronometro sul 99.72  diventato 103.72 causa due tocchi di penalità. Il Carabiniere bresciano di Roncadelle, sul canale a lui non particolarmente piacevole, chiude al 21° posto e ritardo pesante di 7,05 dal vincitore della semi Sebastian Schubert (GER). Dopo l’eccezionale 4° posto di Venerdì anche per il giovane Meranese Jakob Weger fatica a trovare il ritmo sul nuovo tracciato. Il 36° posto finale è frutto soprattutto dell penalità, 56 in totale. DeGe e Weger, comunque, sono in “buona compagnia” nel gruppo dei grandi fuori dalla finale. Tra questi Vavrinec Hradilek (CZE) argento a Londra 2012 e campione del mondo 2013, Boris Neveu (FRA) campione del mondo 2014, Mathieu Biazizzo (FRA), vincitore della coppa 2016 e Joseph Clarke (GBR) campione olimpico in carica.
Vit Prindis (CZE) concede il bis e dopo la vittoria di settimana scorsa a Praga vince anche in terra bavarese davanti al padrone di casa Hannes Aigner (GER),beffato per soli 0,24, 3° Jiri Prskavec (CZE), 2° a Praga, che resta in scia al compagno di nazionale in classifica generale.

Nella C2 vittoria per i padroni di casa Behling/Becker (GER) davanti a Kaspar/Sindler (CZE) e Klauss/Peche (FRA).
mentre tra le ragazze della C1 a trionfare è la fuoriclasse e campionessa del mondo in carica Jessica Fox (AUS) davanti a Mallory Franklin (GBR) e Lena Stoecklin (GER)

Domenica 25 Giugno: Semifinali & Finali C1 Maschile – K1 Femminile – BoaterCross

Terza ed ultima giornata ad Augsburg, in Germania, dove per la delegazione azzurra dello slalom si conclude oggi la seconda tappa di coppa del mondo

Troppe penalità, 8 secondi, impediscono a Steffi Horn di qualificarsi alla Finale della K1. La bresciana è rapida ma decisamente imprecisa soprattutto sulle porte in risalita. Il 116,69 e in particolar modo le penalità la fanno scivolare al 16° posto, sbarrandogli l’accesso alla finale. L’altra azzurra in gara, Maria Clara Giai Pron è penalizzata dal salto di porta sula 16, con un +50 che la relega alla 29° posizione. A trinfare in Germania, nella finale di specialità è la la padrona di casa Ricarda Funk (GER), a farle compagnia sul podio Jana Dukatova (SVK) e Ursa Kragelj (SLO).

Anche nella C1, i due azzurri in gara non riescono a passare lo scoglio della semifinale. Il migliore è il carabiniere di Subiaco, Roberto Colazingari, che chiude 15° seppur non velocissimo ferma il crono sul 111.04 a due secondi dalla finale. Out anche Stefano Cipressi che chiude al 20° posto.Vittoria per il vicecampione olimpico Matej Benus (SVK) che beffa i padroni di casa Sideris Tasiadis e Anton Franz (GER) che chiudone rispettivamente al 2° e al 3° posto.

Conclusa il week end bavarese gli azzurri resteranno ancora in Germania per la III prova di Markkleeberg.
Questi i convocato

KAYAK MASCHILE

  • C.S.CARABINIERI: DE GENNARO Giovanni
  • C.C.VERONA: IVALDI Zeno
  • S.C.MERANO: WEGER Jakob
  • C. C. KAYAK VALSTAGNA: VIANELLO Marco

KAYAK FEMMINILE

  • MARINA MILITARE: HORN Stefanie, GIAI PRON Clara
  • C. C. K.VALSTAGNA LUCATO Eleonora

CANADESE MONOPOSTO

  • C.S.CARABINIERI: COLAZINGARI Roberto
  • C.C.VERONA: IVALDI Raffaello
  • MARINA MILITARE: CIPRESSI Stefano

Luca Rizzardi


Rispondi

Corsi e Tesseramento

Iscriviti al nostro blog per ricevere le notifiche dei nuovi articoli.