World Cup 2017 Terza prova: Markkleeberg (GER) DeGe d’oro, Horn penalità maledette!

  • 0
DEGE

World Cup 2017 Terza prova: Markkleeberg (GER) DeGe d’oro, Horn penalità maledette!

Category : Info di servizio

Dopo la tappa bavarese si vola in terra sassone con la prima medaglia del circuito mondiale.

Venerdì 30 Giugno: Qualificazioni

Prima giornata di gara con debutto per alcuni atleti azzurri, poche gioie e tante delusioni.

Sul bellissimo canale Sassone, sede dei campionati europei 2015, Zeno Ivaldi dopo la deludende prova in terra bavarese è l’azzuro più reattivo e veloce nella K1 chiudendo al 3° posto a soli 0.24 dal padrone di casa, campione olimpico 2008, Alexander Grimm (GER). In assenza di Jakob Weger è Marco Vianello (Cck Valstagana) il terzo rappresentante dell’Italia in questa categoriae il vicentino al debutto si qualifica subito in prima manche in ventesima posizione mostrando grande carattere e maturità. Più difficoltosa la qualifica del nostro bresciano Giovanni De Gennaro, causa salto di porta in prima manche, costretto a effettuare la seconda manche chiusa poi senza problemi al 5° posto. Poche le sorpese negative di categoria, come l’eliminazione di Andrej Malek (SVK) Antoine Launay (POR) finalisti europi, Thomas Bersinger (ARG) e Pedro Da Silva (BRA) finalista olimpico che quest’anno proprio non riesce a centrare buoni risultati, vero anche che comunque in seconda manche si sono dovuti qualificare atleti di spessore quali il campione olimpico Joe Clarke (GBR) Ondrej Tunka (CZE), 5° nella generale, Samu Hernanz (ESP) e Felix Oschmautz (AUT)

Semplice amministrazione per la nostra Steffi la qualificazione alla semifinale ottenuta con una prestazione maiuscola come conferma il 3° posto a soli 0,32 da Mallory Franklin (GBR), regina delle qualiche (ne ha vinte due su tre prove mentre la restante la vinse proprio Steffi). La bresciana, nativa tedesca, sfrutta al meglio la conoscenza del canale e grazie alla sua grande tecnica e fluidità raggiunge la terza semifinale consecutiva. Così come ad Augsburg settimana scorsa a Chiara Sabattini non riesce a conquistare il pass per la semifinale, i 54 secondi di penalità nella prima e i 4 della seconda le tarpano le ali su una sua papabile seconda qualifica stagionale. Sempre il Cck Valstagna al debutto in questa categoria con la neo campione Italiana U23 Eleonora Lucato che sul difficile canale di Leipzig non porta a casa la qualifica ma tanta buona esperienza contro avversarie toste e forti alcune tra l’altro sranno sue avversarie alle imminenti rassegne Mondiali ed Europee di categoria. OUT dalla semifinale tra le atlete di rilievo Amalie Hilgertova (CZE), Camille Pringet (FRA), Karolina Galuskova (CZE) e il bronzo europeo Maria Zelia Lafont (FRA).

Nella C1 buona prestazione da parte del campione italiano Roberto Colazingari (GS Carabinieri) che chiude 14° a 2,97 dal campione olimpico Gargaud-Chanut (FRA). Dopo il bronzo di Praga, Raffaello Ivaldi non trova il feeling in Germania e dopo il Flop di Augsburg arriva anche qui la delusione della mancata qualifica alla semifinale. In entrambe le manche segna un buon tempo di percorrenza ma un un 50 nella prima e un 150 nella seconda lo fanno scivolare nelle retrovie, in compagnia dell ultimo azzurro in gara Stefano Cipressi (Marina Militare) che in prima manche sfiora la qualifica mentre nella seconda commette qualche errore e termina lontano dalla top 30. Eliminazione a sorpresa per l’argento europeo Thomas Koechlin (SUI)

Sabato 1 Luglio: Semifinali & Finali C2 – C1 Femminile – K1 Maschile

Nella seconda giornata di gare gli azzurri torna alto il tricolore.

Così come lo scorso anno ad Ivrea, dopo una discesa col brivido e il 10° posto ottenuto in semifinale Giovanni De Gennaro detta legge in terra Sassone. Spaziale il 92.83 con cui DeGe riporta l’Italia sul gradino più alto del podio in coppa del mondo, per lui 2 podi e 2 vittorie in coppa, migliorando nettamente il tempo della semifinale e quindi far registrare il tempo migliore della manifestaz19511493_1611330172210742_6403213352077671444_nione grazie a una manche tecnica, scorrevole e pulita eguagliata da nessuno. Poteva essere una splendiada doppietta, ma i 4 secondi di penalità relegano Zeno Ivaldi alla medaglia di legno a meno di un secondo dal podio completato dall’argento a 2,95 di Sebastian Schubert (GER), Vincitore della coppa 2013 e 2014, che grazie a questo risultato prende la testa della generale di Coppa del mondo e al bronzo (a 5,46) di Kazuya Adachi (JPN) al primo podio in carriera di coppa del mondo.

La classifica di coppa attualmente è la seguente:

1° Sebastian Schubert (GER) 149 pt (3/3)
2° Vit Prindis (CZE) 148 pt (3/3)
3° Jiri Prskavec (CZE) 147 pt (3/3)
4° Lucien Delfour (AUS) 127 pt (3/3)
5° Alexander Grimm (GER) 114 pt (3/3)

Gli italiani :

10° Giovanni De Gennaro 98 pt (3/3)
17° Zeno Ivaldi 77 pt (3/3)
43° Jakob Weger 27 pt (3/3)
51° Marco Vianello 11 pt (1/3)
82° Marcello Beda, Christian De Dionigi 2 pt (1/3)

Nella C2 vittoria per Kaspar/Sindler (CZE) davanti a e Scianimanico/Cailhol (FRA) e i padroni di casa Behling/Becker (GER). Tra le ragazze della C1 a trionfare è la fuoriclasse e campionessa del mondo in carica Jessica Fox (AUS) davanti a Nuria Vilarrubla (ESP) e la connazionale Rosalyn Lawrence.

Domenica 2 Luglio: Semifinali & Finali k1 Femminile – C1 Maschile

Giornata conclusiva per la III tappa e molti rimpianti per i nostri azzurri

Straordinaria semifinale da parte dell’unica azzurra in gara quest’oggi. Steffi dopo il 3° posto delle qualifiche del Venerdì interpreta al meglio il percorso odierno e si qualifica alla seconda finale di coppa del mondo. Tracciato non semplice che miete vittime illustri in semifinale, come la campionessa olimpica Maialen Chourraut (ESP), seconda nella generale, Mallory Franklin (GRB), Ursa Kragelj (SLO) e la campionessa del mondo Katerina Kudejova (CZE).
Steffi a due terzi di gara fa registrare il miglior tempo all’intertempo ma nell’ultimo tratto di gara commette molte sbavature e due tocchi di palina che le fanno perdere brillantezza e concentrazione facendole chiudere la gara all’8° posto. Vittoria, e dominio assoluto, per la Leader attuale (2 vittorie e 1 terzo posto), nonchè campionessa di coppa 2016 in carica, Ricarda Funk (GER) che sul tracciato di casa fa quello che vuole in maniera spettacolare rifilando 2,46 alla campionessa del mondo 2014 Jessica Fox (AUS) e ben 5,32 a Eva Tercelj (SLO) che chiude il podio.

La classifica generale della K1 femminile attualmente è la seguente:

1° Ricarada Funk (GER) 170 pt (3/3)
2° Jana Dukatova (SVK) 135 pt (3/3)
3° Jessica Fox (AUS) 121 pt (3/3)
4° Maialen Chourraut (ESP) 120 pt (3/3)
5° Mallory Franklin (GBR) 119 pt (3/3)

Le italiane :

7° Steffi Horn 109 pt (3/3)
30° Maria Clara Giai Pron 35 pt (2/3)
42° Chiara Sabattini 6 pt (3/3)
66° Eleonora Lucato 2 pt (1/3)

Nella C1 solo Roberto Colazingari in acqua per i colori azzurri.
Buona prova per il pagaiatore di subiaco virtù anche di un percorso preciso e pulito, non sufficiente però per garantirgli l’ingresso alla finalissima svanita per meno di un secondo, chiude la sua prova al 13° posto a 6 secondi dalla vetta. A vincere un appassionante finale è il sempreverde Michal Martikan (SVK), che a 38 anni con 5 medaglie olimpiche (tra cui 2 d’oro Atlanta 96 a soli 17 anni e Pechino 2008) 14 mondiali (di cui 10 d’oro) 3 europee e 4 coppe del mondo vinte, non ha ancora alcuna intenzione di smettere. Beffato il padrone di casa Sideris Tasiadis (GER) al terzo podio in altrettante prove e il campione del mondo U23 2015 Adam Burgess (GBR).

La classifica generale della C1 maschile attualmente è la seguente:

1° Sideris Tasiadis (GER) 170 pt (3/3)
2° Benus Matej (SVK) 146 pt (3/3)
3° Benjamin Savsek (SLO) 136 pt (3/3)
4° Franz Anton (GER) 117 pt (3/3)
5° Luka Bozic (SLO) 102 pt (3/3)

Gli italiani :

10° Roberto Colazingari 85 pt (3/3)
23° Raffaello Ivaldi 54 pt (3/3)
34° Stefano Cipressi 27 pt (3/3)

La coppa del mondo ora osserverà un periodo di riposo per poi concludersi a Settembre con la prova italiana di Ivrea e la prova conclusiva spagnola de La Seu ultima gara prima del mondiale 2017 a Pau (FRA) a fine Settembre.

Luca Rizzardi


Rispondi

Corsi e Tesseramento

Iscriviti al nostro blog per ricevere le notifiche dei nuovi articoli.